Goldenas, un altro Derby winner allenato a San Rossore!

folder_openEventi

Il Derby è la corsa classica per eccellenza che ogni proprietario, allenatore, allevatore e fantino vorrebbero vincere.
L’ippica è uno sport basato sulla selezione e il palo d’arrivo, il traguardo, è il giudice supremo che decreta il vincitore e tagliarlo per primo significa, quasi sempre, che quel cavallo, sulla distanza dei 2.100, 2.200 o 2.400 metri (a seconda della nazione, il Derby si disputa su distanze diverse) è il più forte della sua generazione.
Quest’anno il Derby italiano si è disputato a Roma il 21 maggio e sono stati 12 i Purosangue a sfidarsi sui 2.200 metri dell’ippodromo Le Capannelle.
A svettare per primo sul palo è stato GOLDENAS che ha respinto gli attacchi dei cavalli venuti dall’estero.
Questo successo è molto importante anche per San Rossore, per il suo centro d’allenamento ma anche per il suo ippodromo.
L’ippica, infatti, è cambiata molto in questi ultimi anni e la strada che porta al Derby può iniziare anche i primi giorni di gennaio e proprio da una corsa a San Rossore.
Goldenas ha esordito l’8 gennaio in una corse per debuttanti sui 2.000 metri sconfiggendo nettamente i suoi rivali (nella foto di copertina).
Le successive corse disputate in primavera a Roma in preparazione per il Derby, lo hanno visto terminare secondo (unica sconfitta in carriera) e primo per poi concludere trionfalmente la sua galoppata nel Nastro Azzurro.

E’ stato un successo meritatissimo per il proprietario, Fabrizio Cameli (che ha i colori di scuderia dalla fine del 2021!), per Endo Botti e Cristiana Brivio che ne hanno curato la preparazione, per Dario Di Tocco, giovane talento pisano che lo ha interpretato alla perfezione in corsa e anche per l’Alfea perché è sulle piste di San Rossore che Goldenas si è preparato.

Era dal 2005, l’anno di De Sica e Mil Borromeo, che un cavallo allento a San Rossore non vinceva il Derby e auguriamo a tutti gli allenatori e proprietari che hanno scelto il nostro centro d’allenamento che non passino altri 18 anni prima del prossimo!

Le foto del trionfo romano sono di Domenico Savi – Ippodromo Capannelle

keyboard_arrow_up