News

dall'Ippodromo di San Rossore

Umberto Rispoli

Umberto Rispoli è una di quelle persone che sono predestinate a diventare qualcuno nel mestiere che desiderano intraprendere. Nato in una famiglia ippica, ha fin da piccolissimo manifestato una grande attitudine per mestiere di fantino. Nel 2004, non appena compiuti i 16 anni richiesti per poter partecipare alle attività di formazione professionale organizzate a San Rossore, si è iscritto e ha superato senza problemi le prove di selezione.
Un talento naturale, una spiccata attitudine a questo difficile lavoro, una determinazione che raramente si può riscontrare in un ragazzo così giovane. Su questa basi, una volta terminato e superato brillantemente il corso a Pisa, Umberto ha iniziato a lavorare a Milano nella scuderia di Alduino Botti, un allenatore ‘vecchio stampo’, maestro importante per i giovani fantini.
La sua carriera è costellata di record, e dalla realizzazione di imprese agonistiche eccezionali che lo portano, in breve, a essere uno dei top jockey in Italia. Nel 2009 stabilisce il nuovo record di corse vinte in un anno e innalza quello di Gianfranco Dettori (che resisteva dal 1982) da 230 a 245. Proprio a San Rossore, il 21 novembre, supera il record conquistando la vittoria numero 231 in sella a Sugarland.
L’Italia inizia a stare stretta a Umberto che inizia ad avere nuove esperienze all’estero: Giappone, Hong Kong, Inghilterra, Sud Africa, Francia. Ovunque lascia il segno, conquistando vittorie in corse prestigiose e arriva fino all’Australia, dove ha l’occasione di montare un cavallo francese impegnato in una trasferta dall’altra parte del mondo. Dal 2012 si è trasferito stabilmente in Francia: la sua base operativa adesso è Chantilly e da lì si sposta a montare in corsa nei più prestigiosi ippodromi transalpini mentre, in inverno, continua il suo girovagare professionale sulle piste internazionali.
Umberto Rispoli ha vinto corse di Gruppo 1 in Italia, Giappone, Hong Kong e Francia.

Rispoli_cadran Rispoli_parigi

Leave a Reply