News

dall'Ippodromo di San Rossore

Il 128° Premio Pisa: ecco tutto quello che accadrà!

Domenica 25 marzo è il giorno del 128° Premio Pisa, la prima, vera, classica del galoppo pisano. Lo sosteneva anche Federico Tesio che un cavallo con ambizioni classiche non poteva non riprendere il so cammino agonistico da questa corsa. Certo, i tempi sono cambiati e le occasioni per i purosangue si sono moltiplicate ma il Premio Pisa è indubbio che mantenga il suo fascino e la sua importanza nel mondo del turf.

La tradizione si rinnova, quindi, ma l’Alfea è sempre attenta al mondo che circonda questo sport e cerca di adattare lo spettacolo alle nuove esigenze del pubblico. Per questi motivi la promozione del Premio Pisa parte dall’inizio del mese e “Marzo, mese dell’ippica pisana” non vuole essere solo uno slogan. Le vetrine dei principali esercizi commerciali della città da settimane sono allestiti con cimeli e oggettistica ippici e la vetrina più bella e originale sarà premiata in una delle giornate di corse d’aprile. Nei due fine settimana precedenti il “Pisa”, hostess dell’Alfea hanno fatto promozione nel centro città distribuendo flyer e biglietti omaggio ai cittadini e invogliando i bambini a scattare una foto nel sagomato che riproduce due cavalli con i fantini in sella. Uno striscione ha pubblicizzato l’evento per 15 giorni in Corso Italia, la via principale di Pisa.

Quest’anno il Premio Pisa cade esattamente del giorno del Capodanno Pisano, che rievoca la tradizione medioevale legata al calendario in vigore all’epoca. La città in questo giorno e ricca di appuntamenti, a partire dalla cerimonia in cattedrale dove si attende alle 12.00 l’ingresso di un raggio di luce da una finestra in corrispondenza della Cappella dedicata a San Ranieri, il patrono di Pisa. Questa coincidenza avrebbe potuto danneggiare, e non poco, la giornata all’ippodromo ma, invece, il Premio Pisa è stato incluso nelle manifestazioni ufficiali del Capodanno Pisano. Per cui, se la mattina alle 11.00 il consueto incontro nella splendida Sala delle Baleari tra l’ippica pisana e la città sarà presieduto dal vice sindaco di Pisa Paolo Ghezzi, oltre che dal presidente dell’Alfea Cosimo Bracci Torsi e dal presidente del Parco di Migliarino San Rossore Massaciuccoli Giovanni Maffei Cardellini o da un suo delegato, il pomeriggio tutta l’attenzione della città si sposterà all’ippodromo dove arriverà anche il sindaco di Pisa Marco Filippeschi che è giunto al suo ultimo Premio Pisa da amministratore della città. Ricordiamo che l’incontro nella Sal delle Baleari è aperto a tutti.

Questa rinnovata collaborazione con il Comune di Pisa permetterà, inoltre, di portare all’ippodromo il Capodanno Pisano nel cui nome sfilerà sulla pista degli Escoli un corteo formato da cavalli e cavalieri in costume.

Il pomeriggio all’ippodromo sarà trasmesso in alta definizione sul canale UNIRE Sat (220 di Sky) con Micol Fenzi, Sandro Marranini ed Enrico Querci  che cureranno la diretta per la televisione e per il pubblico all’ippodromo. Oltre al 128° Premio Pisa (listed race per i 3 anni sui 1.600 metri) i grandi premi del pomeriggio sono il 19° Premio Regione Toscana (listed race per gli anziani sui 2.200 metri) e il 60° Premio San Rossore (handicap principale sui 1.600 metri).

A completamento del programma le seguenti corse:

  • Premio Irish Thoroughbred Marketing (maiden per i 3 anni sui 1.750 metri)
  • Premio Banca di Pisa e Fornacette (handicap per i 4 anni e otre sui 1.200 metri)
  • Premio Clas Renault (corsa per i GR e le Amazzoni sui 1.750 metri)
  • Premio Stefano Meli (handicap per i 3 anni sui 1.750 metri)

Per il terzo anno consecutivo viene lanciata l’iniziativa San Rossore Hats Day, con l’invito ai signori e alle signore di presentarsi all’ippodromo indossando un cappello come nelle migliori tradizioni ippiche anglosassoni o francesi. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con Rinaldelli Modisteria dal 1930 di Livorno che premierà la signora con il cappello più elegante o estroso.

Foto Ottica Allegrini di Pisa e l’Alfea lanciano anche un concorso fotografico con un tema ben preciso “Fotografa il 128° Premio Pisa”: il concorso è aperto a tutti, l’iscrizione è gratuita e il regolamento completo è su www.sanrossore.it

Il parterre dell’ippodromo  sarà animato dai pittori livornesi del gruppo Salviano80 con una mostra e un’estemporanea di pittura che avrà alla fine della giornata un vincitore che donerà la propria opera alla società Alfea.

Per il pubblico anche una degustazione gratuita offerta dai signori Gorini del Ristorante l’Ippodromo e della Trattoria Equus a base di bruschetta con olio nuovo e vini proposti dalla Tenuta Moriano. La pasticceria La Fortezza proporrà un assaggio di colombe pasquali artigianali.

Clas Renault di Pisa esporrà all’ippodromo alcune sue autovetture.

Per i bambini il giorno del Premio Pisa sarà speciale con l’animazione a Ippolandia e L’Oliveto Pony Club per il battesimo della sella al parco giochi.

Leave a Reply