News

dall'Ippodromo di San Rossore

Le corse a San Rossore: giovedì 16 novembre 2017

Quarto convegno della stagione Autunnale 2017 con inizio alle 14.10 e articolato su sei corse.

Proseguono le prove di qualifica per i Circuiti (eventi finali il 24 dicembre) che quest’oggi sono dedicate ai MILER e agli SPRINTER.

Il Premio Orly, sui 1.500 metri, ha raccolto 11 partenti e ci consegnerà i nomi di altri cinque potenziali finalisti. Uno di questi potrebbe essere Terra Che Trema. L’allieva di Elisabetta Savelli non ha in San Rossore la sua pista d’elezione ma qui ha quasi sempre corso più che onorevolmente. It’s Written, dopo la prova di rientro, punta a un posto nel marcatore per accedere alla finale. Scatenate l’Inferno e Sgricinus (quest’ultimo con peso non facile) sono bene in corsa al pari del regolare Mi Sueno.

Saranno in 12 al via nel Premio Gutruns sui 1.200 metri. In teoria Compound ed El Marangon non dovrebbero fallire il raggiungimento dei gradini alti del podio ma la corsa è molto più complicata di quanto non possa sembrare. Ciara’s Beauty, per esempio, non ha molto sulla carta ma a Pisa corre spesso bene. Attenzione, poi, a Sopran Lampo e For Me Only mentre il black horse della competizione è il peso leggero Space Sheriff.

Molto bella anche la prova per i GR e le Amazzoni, il Premio Alfredo Ferrati sui 2.000 metri, nel quale la scuderia di Devis Cescon è forte di Monte Fanum (proprio con Devis in sella) e Giulia da Caere con Alberto Berton. Il binomio dovrà vedersela con Now and Never (che prova ad allungare la distanza), Fierce Cry (recente vinciotre a Firenze) e Moonlight Mole, ancora alla ricerca del primo risultato utile con il suo proprietario – cavaliere Riccardo Lombardi.

Il programma in formato .pdf

PROSSIMA GIORNATA DI CORSE

DOMENICA 19 NOVEMBRE 2017 

Leave a Reply