News

dall'Ippodromo di San Rossore

Ribot Cup a Pauline Dominois, la Francia esulta

La 10^ edizione della Ribot Cup sarà ricordata per più di un motivo. Per la seconda volta, dopo Jessica Marcialis nel 2014, una ragazza ha partecipato al torneo per i giovani fantini internazionali. In verità, le ragazze dovevano essere due, ma una caduta da cavallo durante il lavoro mattutino alla vigilia della trasferta, ha impedito a Hollie Doyle di partecipare. Così, Pauline Dominois è stata la sola ragazza a confrontarsi con i colleghi maschi. Non che la cosa la preoccupasse, visto che quotidianamente si confronta con fantini del calibro di Soumillion e Boudot, ma se qualcuno poteva avere un dubbio sulla sua bravura, Pauline con una vittoria e due secondi posti in tre corsi ha imposto la sua bravura conquistando la Ribot Cup 2017, la prima volta per un rappresentante francese.

In apertura con il favorito Accino non è riuscita a rimontare del tutto l’estremo outsider Pensierieparole, in sella al quale Rosario Mangione ha confezionato un piccolo capolavoro, con pressione costante al fianco di Penang Paparaja, anticipo su Accino e difesa nel finale. Terzo Top of Esteem con Tom Marquand in sella.

Nella seconda prova, Bint Kodiak (entrata per ultima) ha aperto in anticipo gli sportelli anteriori del proprio stallo, tornando subito dopo dietro le gabbie ma il ritardo nel dare il via ha certamente danneggiato Lux Fulgenti e Arkam City che all’aprirsi delle gabbie. Per Arkam City la corsa è finita lì, mentre Killian Leonard ha portato Lux Fulgenti a un insperato terzo posto, tutto questo mentre Mister Arden veniva portato in testa da Pauline non appena in retta per anticipare lo scatto esterno di Mascarpino, che certamente si trova meglio con qualche metro in più.

La terza e ultima prova era, come spesso accade nella Ribot Cup, quella decisiva. I favori erano per Fantastic Secret con Dario DI Tocco che, in linea teorica, avrebbe potuto vincere il trofeo conquistando il successo e sperando che la francese terminasse fuori dal marcatore. Dario ha fatto quello che doveva e ha vinto con Fantastic Secret ma Pauline e il suo Logy King, che ai 300 metri finali sembravano preda di molti dei rivali schierati a ventaglio, ripartivano nel tratto conclusivo e, pur non riuscendo a rimontare il favorito, conquistava il posto d’onore. Terzo Bonnie Acclamation con Rosario mangione a conferma che, oggi, la Ribot Cup è stata tale solo per questi tre fantini.

La vittoria di Pauline Dominois giunge proprio a pochi giorni dall’entrata in vigore nel regolamento francese, del discarico di 2 chili per i cavalli montati dalle fantine. Pauline ha dimostrato che le brave fantine possono, e devono, competere alla pari con i colleghi maschi: così è sempre stato e dovrebbe continuare a essere.

10^ RIBOT CUP – LA CLASSIFICA

  1. PAULINE DOMINOIS    35 p.
  2. DARIO DI TOCCO        28 p.
  3. ROSARIO MANGIONE 27 p.
  4. TOM MARQUAND        10 p.
  5. KILLIAN LEONARD      10 p.
  6. FABIEN MASSE             8 p.
  7. ANTONIO ORANI          5 p.

Leave a Reply